Zuppa di scamerita con vongole e pancetta

0

Questa ricetta di ispira un  po’ al libro di Antonio Tabucchi, “Requiem” che evocava scenari estivi afosi dove si mangiava piatti in umido, caldi e piccanti; dall’altro il fascino del Portogallo, a lui caro,dove la carne all’alentejana unisce da sempre il maiale alle vongole. Cucinai per Tabucchi, senza alcuna esperienza, in quel di Badia a Coltibuono: fu un’esperienza divertente e inusuale.

zuppa di vongole

Ingredienti per 6 persone: 300 g di scamerita di maiale, 1 piccola cipolla rossa, 2 spicchi di aglio, un peperoncino, un mazzetto di prezzemolo, 150 g di pancetta, 800 g di vongole, 1 dl di vino bianco, 2 dl di olio extravergine di oliva, sale fino, pepe nero, prezzemolo.

Tritare finemente la cipolla, l’aglio, il prezzemolo e il peperoncino e farli rosolare in tegame con l’olio, aggiungendo subito la pancetta. Appena il soffritto è pronto, più che dorato,  vivace, condito anche del coriandolo magari aggiunto sul finale, unire le vongole, farle aprire con un goccio di vino bianco, quindi la scamerita, tagliata a strisce e fatta appena saltare in padella, a parte,  con timo e finocchietto, senza olio. Lasciar insaporire per quindici minuti, dopo aver aggiustato di sapore. Volendo del pane tostato ci sta bene, altrimenti niente.

 

 

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento