Vino annacquato in estate?

4

Inutile fare finta di niente, c’è chi annacqua il vino in estate. E non sto parlando di mettere il ghiaccio, modello “Champagne Piscine”, parlo proprio di aggiungere acqua fresca.

acqua in vinoC’è chi lo fa, per renderlo dissetante, chi pensa sia un’ottima bevanda se si aggiunge anche il limone a fette.  Ha senso mettere l’acqua nel vino? Una volta, da giovane appassionato, avrei ragionato in modo decisamente polemico, ovvero un sacrilegio ed ancora oggi lo considero tale se applicato a vini di carattere, sostanza, personalità: chiaro quindi che se il vino è buono, l’atto è deleterio, se il vino è cattivo tanto vale non berlo ma  esiste una via d’uscita

acqua-vinoForse quella del cocktail, ora che in estate va di moda il bere miscelato senza eccessi di gradazione alcolica ma anche quella del cosiddetto vino “sincero” o il vino “semplice” dove l’aggiunta di acqua provoca un allungamento della parte alcolica ma senza determinare gravi stravolgimenti gustativi…..Oddio mi rendo conto che sto invecchiando….

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

4 commenti

  1. Carlo Merolli -

    “Il vino e´un’ottima bevanda” Bevetelo quindi come Vi pare, basta che lo beviate. Riscopriamo il “bevitore”. E buona estate a tutti.

  2. In Spagna, dove ho passato splendide vacanze da amici “indigeni”, si beve il “tinto de verano” cioè vino rosso+fanta lemon.
    Però non mi viene più da considerarlo vino, ma una bibita…

Lascia un commento