Pasta Artigianale Morelli

Vaia Concept Store a Firenze

0

Nel mio essere nomade tra i locali di tutta Italia, nella mia città mi capita di scovare posti fuori dagli schemi, da capire ed interpretare: non volendo essere il critico snob, che recensisce solo ristoranti dal pedigree articolato e blasonato, ecco che il percorso scelto mi porta a misurarmi con locali che sono frequentati da un numero cospicuo di persone. E a me serve per capire bene le motivazioni che portano la gente a spendere soldi per mangiare fuori. Il format scelto in questo caso è quello del negozio di abbigliamento dove è possibile anche sedersi per bere o mangiare: all’ingresso, infatti, abbiamo la cassa e i vestiti, continuando a camminare si aprono le sale : scendendo le scale si trova ancora una sala ampia, utilizzata soprattutto in inverno. Nell’arredamento ci sono elementi di modernariato, ben inseriti in un contesto da urban jungle.  Il menu è semplice, presentato su delle magliette, con riferimenti simpatici alla moda: i taglieri di affettati e formaggi sono disponibili in tre formati, ovviamente small, medium e large. Il menu è ristretto e modaiolo: tartare, hamburger , qualche piatto cucinato e dolci consueti come cheese cake e tiramisu. I salumi  del  tagliere, così come il formaggio sono corretti, senza infamia e senza lode, l’hamburger ordinato al sangue arriva ben cotto, dal sapore neutro, le tartarine assortite, di baccalà, tonno e salmone giocano più sugli elementi di guarnizione che sul piacere del pesce. Ottimo il cheese cake finale. La carta dei vini è molto ristretta, come si conviene con un menu così strutturato, il bianco proposto come una raro pinot grigio  proveniente da Pontedera è in realtà un prodotto siciliano di un noto imbottigliatore. Il servizio è sorridente e gentile, molto attento. Prezzi: taglieri dai 6 ai 20 euro, tartarine dai 12 ai 14, hamburger e primi dai 10 ai 12, dolci 5 euro. Si viene per passare una serata tra amici, sulla cucina si potrebbe discutere i margini di miglioramento sono ampi.

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply