fbpx

Un’arma impropria:forchettine da aperitivo

3

Nell’attesa degli ospiti, durante la preparazione dell’aperitivo, fiduciose casalinghe le pongono speranzose ai bordi delle coppette che contengono acciughe arrotolate a peperoni, cipolline sott’aceto e olive denocciolate. Le più attrezzate dispongono piattini con un set di forchette dal manico colorato in maniera diversa, affinchè ogni ospite ne scelga una da tenere sino alla fine, insieme al piattino e al tovagliolo abbinato, dello stesso colore. Tanta cura ed attenzione nei particolari finisce irrimediabilmente rovinata dal primo giocherellone che, al grido di “a me non   riesce mai usarle, sono proprio imbranato!”, fornisce il via libera agli altri  commensali, permettendo tutti i misfatti più orrendi, come  dita unte di acciuga si pongano senza ritegno sulla superficie di innocenti cetriolini, passando di sfuggita a lambire  mucchi di patatine e salatini, che vengono così arricchiti di nuovi ed inconsueti sapori. Sembra che la moda delle patatine aromatizzate sia nata proprio da frequentatori incalliti di cocktail-parties, curiosi di ricreare gusti provati solo in queste occasioni. Le forchettine così abbandonate al loro triste destino, vengono così riciclate da signore avvenenti quali arma di dissuasione per playboy troppo arditi, resi disinibiti alla fine della festa dall’alcol scorso a fiumi.

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

3 commenti

  1. Non trovo così orripilante usare ledita…anzi, quasi sexy. Credo che un uomo con in mano uno di quei piccoli piatti di carta colorata…magari a fiorellini, un tovagliolino…e sottolineo ino…..certe volte così piccolo da dover decidere se pulirsi il labbro inferiore o superiore…e poi quelle forchette possedute da diavoli che proprio mentre una bella bionda ti sta guardando si rompono in mille pezzi lasciando sul tuo volto un’espressione fantozziana, sia una cosa ridicola….Meglio le dita, sinuose, sicure di sè, ammalianti……e speriamo pulite!!!:-)Ciao Leonardo!!

Leave A Reply