Tiffany, le buone maniera a tavola per teenager

1

Mi arriva da Rizzoli questo agile libretto scritto da Walter Hoving, presidente dal 1955 al 1980 di Tiffany e Co. ed illustrato da Joe Eula: la prima edizione è del 1961 e può sembrare strano riproporlo a più di cinquant’anni di distanza ma, in realtà, a me sembra quanto mai appropriato. A leggere la prefazione sembra davvero che si parli dei nostri tempi “Purtroppo però, in questi tempi di norme e standard confusi, le buone maniere sono tristemente trascurate”!E quindi, il direttore di un negozio prestigioso che vende stoviglie, cristalleria ed argenteria prende carta e penna per far sì che i giovani imparino subito i buoni comportamenti poichè “le buone maniere devono essere apprese abbastanza presto da diventare con il tempo spontanee”. Oggi magari si farebe un format su Real Time sull’argomento ma all’epoca bastava alcuni disegni di tratti quasi infantile, le regole spiegate in maniera semplice e comrensibile, ed ecco che un invito a cena da parte di un giovane non rischia più di essere una collezione di brutte figure. Da far leggere a tutti i ragazzi in procinto di fare la maturità:-)

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

  1. Funda iPad Mini Chanel -

    Thanks for some other excellent post. Where else may just anyone get that type of information in such an ideal way of writing? I have a presentation subsequent week, and I’m on the search for such info.

Lascia un commento