Ristorante Diverso a Firenze

0

Il nome del locale mi fa andare subito con la mente a Madrid e pensare a Diverxo, un ristorante particolare..con calma guardatevi poi questo video che esprime un’idea di cucina indubbiamente originale

Qui nel capoluogo toscano la storia è differente: l’idea è venuta a due giovani cuochi, Michele Gualtieri e Niccolò Giaffreda, che si sono incontrati al Cestello di Firenze, luogo amato dagli amanti del pesce, che poi hanno deciso di unire le forse e la voglia per aprire insieme un locale. La scelta è caduta su un fondo che aveva ospitato a suo tempo il Don Chisciotte di Walter Viligiardi ( qui trovate tutta la storia) e poi l’Acquapazza : seguendo la tradizione del luogo e la moda attuale, la proposta che è scaturita si basa fondamentalmente sul pesce, senza scordare però una portata  vegetariana ed una di carne per ogni voce del menu.

Ristorante Diverso FirenzeProfondamente rinnovati gli ambienti, via le tovaglie dai tavoli, prevalono i colori scuri, sul blu, c’è l’inserimento del tavolo dello chef nella saletta dove si trova il pass, niente da paragonare ad un privé però: le ampie vetrate mettono bene in vista i commensali,  una scelta fatta per essere visibili anche sulla strada, e magari attirare nuovi clienti. La novità degli interni è soprattutto il banco del bar nella sala principale, adatto per la scelta di cocktail che possono accompagnare il pasto, ma anche per fermarsi solo per l’aperitivo o per il dopo cena. Il locale si pone infatti nell’idea di essere multifunzionale, con orari lunghi la sera. Ultima saletta è quella con tavolo conviviale e divanetti, peccato sia la sola dove si trova la toilette.

Ristorante Diverso FirenzeLa scelta dei piatti è ristretta, perfetta per un luogo aperto da pochi giorni, un modo di capire e testare i gusti di un pubblico, che appare quello abituato alla nightlife fiorentina, che già ha preso d’assalto il ristorante. Crudo proposto in apertura, ed uno può scegliere anche di pasteggiare direttamente con una selezione di crostacei, frutti di mare e pesce da lisca, o una tartare di tonno, come lo stuzzichino offerto, che la vede servita con crema di avocado. Altrimenti la proposta si esprime su due linee: i classici ed i moderni. Prima degli antipasti ci sono i Bites,ovvero piccoli assaggi da accompagnare volendo all’aperitivo ma che costituiscono comunque un bell’antipasto come per il fritto di calamaretti spillo e baccalà islandese.

Ristorante Diverso Firenze Tra gli antipasti, la ventresca di tonno con senape pistacchio e miele e lattuga è ben eseguita, manca un contrappunto acido per una pietanza che tende ad essere leggermente stucchevole in quanto a grassezza.

Ristorante Diverso FirenzeUn limite che si ritrova anche nella chitarra burro e acciughe, katshobushi e lime, pasta golosa davvero e saporita, ma che tende a stancare leggermente il palato.

Ristorante Diverso FirenzeDi secondo il calamaro Black, riempito di farcia di gamberetti ed erbe aromatiche, corretto ma che può esprimere molto di più in potenziale.

Ristorante Diverso FirenzePiccola carta dei dolci da implementare: buona la crème brûlée al pistacchio con more e gelato allo zenzero Il servizio è attento, caldo e informale, un elemento che di questi tempi è sempre un piacere trovare.

Ristorante Diverso Firenze Sulla lista dei  vini la scritta potrebbe essere “work in progress” come è pensabile dopo 15 giorni dall’apertura, da aumentare in varietà, soprattutto nel settore spumanti. Bello però respirare un’atmosfera piacevole, vivendo l’entusiasmo di chi si sta lanciando in una nuova avventura.

Crudo 33

Bites 8-11 euro

Antipasti 12 -18 euro

Primi 14-22 euro

Secondi 22-25

Pesce fresco ( prezzo variabile ogni giorno)

Catalana 70 euro

Coperto 3.50 euro

RISTORANTE DIVERSO

Via Cosimo Ridolfi 4/r, Florence, Italy

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento