Quando anche io mettevo il kiwi nel risotto

6

Erano i favolosi anni Ottanta, avevo iniziato da poco ad insegnare alla scuola alberghiera, ma nell’anima rimanevo sempre un ragazzo. Viaggiavo in giro per il mondo e pretendevo di sperimentare piatti creativi. Uno di quelli che ricordo come un incubo era il risotto: lo facevo con riso rigorosamente parboiled(cosa che attualmente aborro, ma si sa..) poi ci mettevo i gamberetti, il kiwi ed il curry. Gli amici mangiavano convinti che fosse una vera specialità..ma sarà un caso se poi preferivano le pappardelle con la lepre di mia mamma?

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

6 commenti

  1. fantastiche queste confessioni dei peccati di gioventù!
    io dalla bassezza del mio essere solo una giovane appassionata di cucina (che se voleva mangiare qualcosa di cucinato in casa doveva darsi da fare…) annegavo tutto nella panna e mi ritenevo sofisticata perché era tutta panna rigorosamente fresca…
    😀

  2. il risotto con le fragole!!! mio padre continua ancora a vantarsene sebbene siano passati quasi 20 anni..per lui era il massimo della trasgressione in cucina..difficile spiegargli che il mondo cambia e i gusti delle persone con esso.

    devo però segnalare che su A Tavola (oddio lo potrò scrivere?) ancora compaiono ricette con l’uso di frutta; di qualche tempo fa un risotto con taleggio e uva.
    sullo stesso anche una ricetta del Sorriso che prevedeva l’aggiunta di mirtilli su un primo piatto (dei ravioli se non ricordo male, verificherò).

    allora come la mettiamo?

  3. correzione al messaggio di cui sopra.
    la signora Valazza (Al Sorriso) propone un risotto con funghi porcini e mirtilli (fonte Sale e Pepe agosto 2008, necessario per par condicio).
    se sui primi piatti esiste una diatriba tra frutta si e frutta non più, non ce ne sarà sul maiale, intramontabile con certa frutta

  4. va beh
    Nara è Nara e non si discute
    🙂
    io comunque ho ancora ben impresso in mente un
    risotto bianco polvere di caffè e cannella
    mangiato alle calandre nel 2001

Leave A Reply