Pasta Artigianale Morelli

Pomodori ripieni di riso, ricetta vintage dell’estate

0

Il risotto era un piatto che si faceva poco in casa mia, solo qualche volta la domenica e sempre condito con ragù di carne saporito, tanto per fare capire come erano le tendenze. Il riso compariva di nuovo in estate, con l’insalata di riso dove, ahimé, mia madre metteva tutto quello che non ci dovrebbe stare, dai wurstel alla maionese, passando per i sottaceti: ammetto, la sua unica caduta in una carriera di cuoca casalinga costellata di successi.  Ma il riso compariva di nuovo con i pomodori al forno. Non so come mai, era un piatto che si trovava sempre in estate nei pranzi domenicali, e incredibilmente la carne non faceva capolino: caso raro, in una casa dove per farmi stare leggero la pasta veniva condita con il pomodoro e, ovviamente, una fetta di burro e tanto parmigiano, perché senza carne era come non mangiare. Nei pomodori il riso veniva cotto in maniera strana, mi ricordo una sorta di lessatura ma non completa, poi tanto basilico, il succo del pomodoro stesso, qualche altra erba aromatica, forse i capperi. Rispetto allo stile consueto, una preparazione parca, non troppo saporita, molto profumata, ed è quello il sapore del ricordo che mi è rimasto in mente. Poi, oggi, ci metterei forse acciughe, mozzarella, proverei a giocare anche con salumi, insomma, arricchirei il tutto. Intanto, ecco che oggi potrebbero essere riproposti, quali ricetta light e fuori tendenza: sono brutti da vedere, effettivamente, molto brutti, sono adatti a tutti, vegani, vegetariani, ed anche carnivori in cerca di redenzione, magari nobilitati da pancetta ed altri affettati. Che siano il nuovo trend dell’estate?

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply