fbpx

Pizzeria A’ Puteca a Firenze

0

Un luogo dove aprire un nuovo locale deve avere una storia, e quindi la scelta di via Gioberti, dove per anni ha avuto sede la Trattoria i’ Sordo ha un significato: se poi i proprietari hanno una storia da raccontare in famiglia tutto torna. Vi ricordate quando aprì “Il Pizzaiuolo” in via de’Macci? Una delle prime pizzerie a proporre, a Firenze, la pizza alta, stile napoletano verace. A dirigerla c’era Carmine Colascione, che dopo si trasferì in via Pisana, dove aprì “Vico del Carmine”. Ora l’incombenza, se così la si può chiamare, è passata al genero Paolo Ciullo, che ha sposato Susi, la figlia di Carmine, anche lei coinvolta nell’impresa. Locale arredato in maniera semplice su toni chiari e un dehors che si affaccia direttamente sulla strada. La proposta gastronomica non si limita alla pizza, ma comprende anche piatti di pesce come la frittura di calamari, l’impepata di cozze, la parmigiana di alici. Scelta delle pizze fortunatapizza frittamente non immensa, e materia prima scelta con cura come i pomodorini  piennolo del Vesuvio e mozzarella e bufala della Campania. Vengono proposte le vere classiche come marinara, margherita, Napoli ma anche salsiccia e friarelli e la pizza fritta. Partendo da quest’ultima, buona la qualità degli ingredienti ed anche la frittura risulta gustosa, croccante il giusto, ma il ripieno tende al dolciastro, un po’ stucchevole e si fa fatica a terminarla. Per quanto riguarda la Margherita e e la Napoli, proposta giustamente a scelta con le acciughe messe anche dopo la cottura, il limite rimane nella pasta. La lievitazione non corretta, impedisce al cordone di alzarsi nella maniera dovuta, il che rende la pasta appena gommosa. Piccola e golosa la scelta dei dolci. Servizio molto gentile e partecipe

’A Puteca

Via Vincenzo Gioberti, 170-172 R – 50121 Firenze (FI)
+ 39 055 2025712
Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply