Patrizio in via Capo di Mondo a Firenze

0

Vicino al rutilante mondo di via Gioberti, una delle più commerciali e trafficate fuori dal centro storico, si trova questa pasticceria, nata come laboratorio per poi espandersi successivamente come bar; spazi ristretti, molta clientela abituale, un radicamento alle origini nel continuare ad essere bar tradizionale senza trasformarsi in ristorante. La brioche ha un interno di media fragranza, lievitazione sviluppata ma impasta un po’ sul finale, lasciando comunque una bocca pulita, dal sentore di crema nel retrogusto piuttosto piacevole. Il cappuccino ha una buona consistenza, non troppo acquoso, peccato per il sentore amaro/bruciato che rovina il finale gustativo. Cappuccino a 1,20 euro, brioche a 1 euro

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento