Pasticceria Cosi di piazza Gavinana a Firenze

0

Chi aprì la prima volta la pasticceria si chiamava Gelindo Prevedello, poi finito a fare l’agente immobiliare: dopo entrò nel circuito Cosi, con vari negozi aperti che oggi conservano il nome ma sono di proprietà diverse. QUi la piazza è sempre molto trafficata, si inizia al mattino presto a servire colazioni, mentre nei giorni di festa è la pasticceria frequentata da chi vuole portare il dolce a casa per il pranzo familiare. Ampia scelta di paste: la brioche alla crema e di grandi dimensioni, friabile nella pasta, poco saporita ma ben sfogliata, solo che l’incredibile quantità di crema inserita la rende difficile da apprezzare. La stessa crema, poi, con lieve sentore di farina e nessun aromarisulta un po’ pesante da apprezzare. Cappuccino corretto come cremosità, è il sapore del caffè bruciato sul fondo che lo rende meno apprezzabile. Cappuccino a 1,40 euro, brioche a 1,20

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento