Osteria Tripperia Il Magazzino a Firenze

0

Vi piace la trippa? Adorate le frattaglie? Siete appassionati di interiora? Il posto è quello giusto, ma se per caso non vi piacciono ripiegate su altre specialità che sono ovviamente presenti, altrimenti va bene fare educazione alimentare e proselitismo ma diventa dura mandare avanti il locale. Luca Cai, ovvero un passato da trippaio, un presente da ristoratore ed anche consulente per aziende che hanno impacchettato il suo lamopredotto e la sua ribollita per venderlo in vasetto e mangiarlo in casa quando se ne sente la necessità impellente. Luca Cai ha un passato da trippaio ed un glorioso presente da ristoratore, ha sdoganato la trippa, riuscendola a proporre nelle forme più svariate dalle polpette, soffici e croccanti, alla trippa fritta, moderna risposta alla moderna tendenza delle “French fries” di tendenza americana. In mezzo ci sta poi di tutto, dalla ribollita, che magari vede l’aggiunta di qualche golosa frattaglia, ai ravioli ripieni di lampredotto, alla classica trippa alla fiorentina, al bollito misto, così come il ricordo del classico panino al lampredotto con salsa verde. E per chi non ama le frattaglie? Spaghetti alla carbonara di mare, ossobuco con spinaci e via andare..dolci classici ma guardate bene i biscotti di mandorle, nell’impasto nascondono qualcosa…35 euro vini esclusi per tre portate. L’indirizzo poi è facile da ricordare..Piazza della Passera, il che è tutto dire!

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento