Meringato, il dolce esagerato

0

C’è chi lo chiama anche marengo ma è bene non confonderlo con un un piatto che ricorda Napoleone, il pollo alla Marengo dove sono uniti pollo, gamberetti funghi e cipolline in bella alternanza. No, il dolce in questione  è altro, è barocco, eccessivo, grasso e dolce senza limiti, un prodotto da soli golosi patentati.

meringataOra, c’è chi ama classificarlo stagionale a seconda dell’ingrediente utilizzato in aggiunta a panna e meringa, ovvero con le fragole diventa estivo mentre si riserva al cioccolato la produzione autunnale e invernale. Mi sembra di sentire le voci di chi lo mangia con la frutta perché più “leggero”..la risata nasce spontanea, stiamo parlando di una bomba calorica senza precedenti.

torta meringata alle fragolePartiamo dalla meringa che sarebbe da fare in casa con albumi e zucchero al velo: io ci metto anche qualche goccia di succo di limone e pochissima vaniglia. In casa l’impresa è fare le meringhe perfettamente bianche e non spugnose all’interno. Tra l’altro, ulteriore difficoltà sta nell’utilizzare un disco e poi gli spumini per decorare i bordi. Poi la panna montata deve essere abbondante, ovviamente Chantilly, quindi dolcificata con zucchero a velo. Io preferisco utilizzare tre dischi pieni e l’ultimo fatto a reticolato. Nel mezzo, insieme alla panna pezzetti di cioccolato fondente. Decorazione della parte reticolata con fiocchi di panna montata sulla cui sommità ancora cioccolato, mentre ai bordi solo panna e spumini. nella versione con frutta, questa va a sostituire esattamente il cioccolato. Il soggiorno i frigo , oltre che a compattare serve proprio a renderlo più gradevole al gusto, meno stucchevole, insomma adatto ad essere mangiato in quantità.

Torta marengoHo provato versioni ancora più estreme, con crema di mascarpone mescolata alla panna o zabaione alternato: versione only for the braves. Sara demodè ma la sua bella fetta di estimatori la tiene, un po’ come quelli che continuano a seguire una band passata di moda: i fedeli non abbandonano mai!

 

 

 

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento