Filippi

Luciano Zazzeri che scompare all’improvviso…

0

E’ terribile e straniante una notizia che arriva così, aprendo il computer e a fine serata scoprire che Luciano è morto. Definirlo il “grande” della ristorazione è il minimo, un cuoco-oste che era riuscito a creare un posto, La Pineta a Marina di Bibbona, in provincia di Livorno dove trovava posto una varia umanità, fatta di produttori di vino, rappresentanti del jet set e persone “normali”, clienti che lo seguivano fedelmente da sempre, che erano stati felici dei riconoscimenti che aveva ricevuto. Il suo stile era legato al concetto di semplicità, partendo da una materia fresca che conosceva in maniera strepitosa, essendo lui pescatore vero. Una passione, assieme a quella della caccia, che aveva nel sangue fin da giovane. Ed in effetti, in inverno,  la stagione era propizia per andarlo a visitare e gustare i piatti di selvaggina che cucinava solo in pochi momenti. Tutto il resto era pesce, mai coperto da condimenti eccessivi, il bello era mangiare tanto ma rimanere leggeri. Ma soprattutto la visita valeva per lui, per la sua dolcezza nel parlare, per lo spirito arguto dell’eloquio, nel suo essere elegante, mai fuori posto senza essere ingessato. SI può dire tranquillamente “il vero signore”, con un sorriso che si apriva spesso parlando anche dei fatti dell’attualità, una persona di cultura che non si concentrava solo sulla cucina, ma amava discorrere a tutto tondo. Ed ora viene sempre da pensare che è troppo tardi per la prossima telefonata, la chiacchierata amichevole, la gita per incontrarlo. La sua cucina continuerà grazie ai figli Daniele e Andrea che già da tanto lo affiancavano nella conduzione del locale. Una morte che fa pensare e riflettere come in questo lavoro l’anima a volte si deve nascondere davanti ad un cliente, che vuole solo stare bene quando entra in un ristorante. Ed era una missione che Luciano sapeva svolgere alla perfezione. Mancherà tanto la sua vena leggera, il suo essere diverso in un mondo sempre più competitivo. La speranza è che la pace lo abbia totalmente conquistato.

Credits La tavolozza del gusto

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply