Pasta Artigianale Morelli

L’insostenibile sapore della pizza ananas e gorgonzola

0

Ci sono gesti che non rifaresti. Ci sono situazioni che non vorresti rivivere. E capitano sempre da giovani, da incoscienti, quando le cose si fanno spesso senza riflettere. La prima bevuta eccessiva ( e non fatemi citare Baglioni che non vorrei!), la prima sigaretta fuori orario che ti fa stare male e sveglio la notte, il mischione di cibo e bevande che ti fa vomitare e poi la voglia di provare gusti nuovi e diversi. Erano i favolosi anni Ottanta, quando la forzatura era un obbligo e gli eccessi un dovere. Nel piccolo e nel grande, nel quotidiano e nell’eccezionale. Ci si vestiva strani, si parlava strano, si mangiava strano: e quindi, una pizzeria che non c’è più a Firenze, con impasti letali, di quelli che non ti fanno dormire la notte, che bevi come una spugna prima, durante e dopo. E la voglia di essere alternativo e se tutti prendono la napoletana e la margherita io prendo ananas e gorgonzola. D’altronde, in altri locali si pubblicizzava che si serviva pizza dolce e birra verde, cosa si voleva di più? Niente pomodoro, solo ananas, tra l’altro sciroppato e gorgonzola della peggior specie. Un incontro nefasto, un connubio imperfetto, una liaison mai dovuta esistere. . Metti in bocca e senti che qualcosa non va: la frutta impregna la pasta, il gorgonzola è una presenza non voluta, l’amante insistente, il personaggio inatteso ed invadente.Non ci ho dormito, Non ho più rimangiato. Spero sia cancellata per sempre

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply