Pasta Artigianale Morelli

L’insostenibile esistenza della carne in scatola

1

Ancora è presto, lo so, ma basta arrivare a Maggio ed inizieranno gli spot pubblicitari sulla carne in scatola: e come d’incanto, milioni di persone che non mangiano bollito o lesso, anzi lo guardano come se fosse veleno, diventeranno i primi consumatori di un prodotto assolutamente falso e inutile. Perché? Partiamo dal colore? Si è mai visto un bollito che dopo la cottura rimanga rosso? Grigio o marrone con tutte le sue sfumature ( almeno 50, strano che un piatto simile possa diventare afrodisiaco). Poi una gelatina ipercompatta, spesso artefatta, quasi sempre inadatta, a coprire una carne insapore e  inodore: ma perché dobbiamo introdurre nel corpo siffatti prodotti? Nei favolosi anni Settanta, ricette la paragonavano ad un ingrediente realmente edibile, e la si vede proposta insieme a fagioli in umido( sì, quelli che si mangia Terence Hill in “Lo chiamavano Trinità”), se non addirittura utilizzata per condire la pasta in una sorta di ragù…pietà per l’immagine davvero tragica!Ora va per la maggiore la versione “fresca”, in insalata, quasi che che le verdiue in accompagnamento, nude e croccanti, le restituiscano una verginità perduta da tempo. Ma ha senso tutto questo? Perché gli stessi entusiasti consumatori rifuggono da una bella insalata di lesso con acciughe, capperi, peperoncino? Perché odiano il lesso rifatto con le cipolle? Perché il solo profumo di brodo dal quale emerge il pezzo di carne adatto ad essere accompagnato da maionese, salsa verde e affini genera paura e sgomento? Dovremmo semplicemente eliminarla, la carne in scatola, ne guadagnerebbe il nostro corpo e il nostro spirito.

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

  1. Roberto Aramini on

    Caro maestro, c’è gente che non sa fare il bollito (segreto svelato di un amico macellaio), c’è gente che… che puzza il bollito!
    C’è gente che… facciamo prima con la scatoletta di carne, tanto é buona lo stesso.
    Ce ne facciamo una ragione… o una strage?

Leave A Reply