Pasta Artigianale Morelli

Libri di Natale, quale regalare?1^ parte

0

Come si arriva a Natale corre veloce il pensiero a cosa regalare ed una soluzione piacevole, non banale, costruttiva è quella del artusi-remix-ape10libro: non lo dico come autore, ma pensando a quanto è bello ricevere un volume, magari pensato apposta, non preso da uno scaffale a caso, accompagnato magari da un presente gastronomico, soprattutto se il libro tratta tali argomenti Quindi, in ordine sparso e senza soluzione di continuità parto da DonPasta ed il suo “ARTUSI REMIX Viaggio nella cucina popolare italiana Ricette e racconti” Mondadori 19,90 euro dove il “nostro” ripercorre le tradizioni gastronomiche italiane non stando in casa, come faceva Pellegrino, ma viaggiando in lungo e in largo nella penisola, commentando le ricette, raccontando aneddoti, parlando di aneddoti, in uno scorrere piacevole e divertente, da leggere mangiucchiando magari qualcosa di profumato e speziato proveniente dall’italico meridione. Musica consigliata: la colonna sonora creata dallo stesso DonPasta. Rudolf Rainer insieme alla moglie Silvia Rabito ha dato alle 3809d9ee-6e4c-11e4-8e96-e05d8d48a732stampe per Giunti Demetra Editore “ECLAIR Bignè e torte in pasta choux dolci e salati”. Compagni nel lavoro e nella vita, hanno aperto a Firenze, in via San Zanobi  nel 2011 il Caffè Rainer, al quale si è poi aggiunto un altro locale dallo stesso nome, in zona Sant’Ambrogio. Lui figlio d’arte, con il padre pasticcere, aveva il destino segnato, arrivando a Firenze ha dapprima fatto il cuoco poi si è dedicato al suo vero amore, coadiuvato da Silvia. In questo libro ci raccontano l’arte di fare i bignè,nelle varie forme, farciture, decorazioni, interpretando i grandi classici ma inventandone anche di nuovi, soprattutto salati, che è poi possibile assaggiare nelle loro pasticcerie.Musica consigliata FALCO “DER KOMMISSAR””AMERIGO 1934 Ottant’anni straordinariamente normali” Odoya Ediore 15copj170 euro è il racconto della trattoria AMERIGO di Savigno fatta da Alberto Bettini, l’attuale titolare, che da sempre risiede nel paese e che quel posto lo ha vissuto fin da bambino e dove ha imparato in maniera quasi automatica, il piacere delle cose buone, la magia di fare il vino imparata dal nonno, il gusto che si è sviluppato stando in cucina. Un racconto fatto di persone, ovvero amici, fornitori, cuochi, prodotti, ricette, ma non troppe, per non perdere il gusto di un lettura golosa. Musica consigliata LUCA CARBONI “CI VUOLE UN FISICO BESTIALE”. Un ricettario non poteva mancare in questa primi “consigli per gli acquisti librari”. è di Eva Giori con il suo “SAPORI DI BRIANZA Le 150 migliori ricette della cucina monzese e brianzola” Vittone Editore 17 euro  un titolo molto esplicativo, dove l’autrice elenca, corredandole di foto, ricette poco conosciute, con il pesce di acqua dolce, come il luccio stufato , le arborelle in salsa il salame di pesce di acqua dolce ma anche di pietanze che hanno oggi dell’incredibile come la frittura di sangue di pollo. Un li310246_4862245_20111213_1_16262689_displaybro come una volta, dove le dosi sono elencate non solo tecnicamente precise, ma utilizzano l’indicazione di cucchiai, bicchieri, pizzichi, un po’ come quando si raccontano le ricette fra amici!Musica consigliata GIORGIO GABER LO SHAMPOO Credits vitadamamma.com

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply