Le bollicine, per cominciare.

0

Riprendono a Villa Olmi gli appuntamenti con le degustazioni guidate da Leonardo Romanelli.

I segnali incoraggianti cominciano a trovare spazio tra la memoria di quanto è accaduto negli scorsi mesi e le riflessioni sulle conseguenze che vivremo in tutti settori, anche se tutto dovesse andare per il meglio. Qualche nota di ottimismo perciò fa capolino tra la ripresa di tante attività e il nuovo inizio di eventi, incontri, occasioni di confronto. Più che naturale e logico quindi riprendere le abitudini più piacevoli, come gli appuntamenti mensili a Villa Olmi con le degustazioni guidate da Leonardo Romanelli.

Per martedì 15 giugno la scelta è caduta sui vini mossi di Toscana, perché la bollicina è allegra, disseta, è estremamente versatile negli abbinamenti, piace sempre di più e incontra il favore di un pubblico sempre più ampio. Anche la nostra regione ha da tempo preso a regalarci sorprese piacevolissime perché non c’è zona che non si sia cimentata nella difficile arte della spumantizzazione. Il fenomeno dei vini mossi da uve territoriali cresce e si sviluppa insieme a quello che privilegia l’uso di vitigni più internazionali ed ecco in tutta la regione un fiorire di spumanti da vitigni anche molto diversi, frutto di ricerca e di passione, per molti dei quali non è difficile ipotizzare un successo che possa partire anche con piccoli quantitativi.

Da zone diverse e da uvaggi differenti, tanti vini, tutti interessanti. Per la serata del 15 ne assaggeremo dodici di altrettante aziende: Castello del Trebbio, Castello di Volpaia, Colle Bereto, Dianella, Frescobaldi, Le Fonti, La Leccia, Poggio del Noce, Suveraia, Tenuta del Buonamico, Vallepicciola, Villa Saletta. Nel rispetto delle norme anti-Covid, la degustazione sarà organizzata in due fasce orarie: dalle 19:15 alle 20:30 e dalle 20:45 alle 22:00. Dopo ogni degustazione, i partecipanti potranno assaggiare gli altri vini delle aziende presenti e godranno di una cena pic-nic con cestino individuale da gustare nel parco di Villa Olmi. Indispensabile portarsi il plaid (non fornito dalla struttura) per stare sul prato!

Info&prenotazioni: Villa Olmi, via degli Olmi 4/8, Bagno a Ripoli/Firenze, tel. 349 3085771 events@toflorence.it . Quota di partecipazione per la degustazione guidata e la cena 32 euro, soci Fisar 25 euro.

Condividi!

Circa l'autore

Lascia un commento