La Pentola dell’Oro a Firenze

0

Nuova gestione per uno dei locali storici della tradizione fiorentina.

La Pentola dell’Oro fondata negli anni Novanta da Giuseppe Alessi pittore e musicista ha conosciuto grandi fasti all’epoca del patron “mezzo pepe” come lo chiamavano affettuosamente i clienti, data l’ubicazione del locale a metà tra via di Mezzo e via dei Pepi. E proprio questo si propone la nuova gestione del locale, sotto la direzione di Salvatore Mazza: riportare in auge questo locale, proprio come allora.

Ed ecco che la proposta gastronomica è solidamente fiorentina, con le proposte tradizionali come la carabaccia, l’inzimino di lampredotto i cantucci fatti in casa.

Una sfida non da poco che sconta anni di gestioni succedute ad Alessi che hanno purtroppo penalizzato questo locale storico di via di Mezzo. Che in effetti sta proprio in mezzo, a metà tra la folla che arriva ogni giorno in zona Duomo e la movida serale di Sant’Ambrogio. Ma il coraggio è encomiabile e l’idea di puntare sulla tradizione vera può essere vincente, sia per un pubblico fiorentino in cerca di sapori d’una volta, sia per il pubblico straniero che vuole assaggiare una cucina fiorentina di sostanza.

La pentola dell’Oro, via di Mezzo 24/26R Firenze  info@ristorantepentoladelloro.com

Orari: da Lunedì a Domenica sia a pranzo che a cena

 

Condividi!

Circa l'autore

Riguardo a Sabrina.Somigli Microbiologa poi sommelier, ristoratrice e food blogger. Cercatrice di erbe spontanee e appassionata di somme matematiche: quelle tra farina più acqua uguale mille pani diversi. Chiantigiana della Rufina, concentrata nelle dimensioni, in pratica un caratello di vin santo; dolce o secco a seconda dell' annata, dell'oroscopo e dell'umore.

Lascia un commento