La minestra con il risucchio

5

Lo so, sembra incredibile, quasi da film, ma esiste ancora chi sorbisce del brodo o la minestra con un risucchio acustico che fa impallidire il rumore delle pompe idrauliche. Con nonchalance, attempate signore impugnano il cucchiaio, lo riempiono di brodo e cominciano la consumazione con un crescendo di rumore che fa impallidire il più scafato dei commensali. Pare che fosse la tecnica utilizzata dalle signorine per allontanare eventuali pretendenti, oggi comunque risulta uno degli atti più antiestetici che si possa fare a tavola…o sbaglio? Quando vi è capitato di assistere a scene tragicomiche sull’argomento?

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

5 commenti

  1. per quanto ne so potrebbe essere un problema di respirazione di problemi bocca naso quindi molti sono costretti e comunque non è gradevole…sopratutto quando a tavola tra commensali non c’è comunicabiltà per scarsità di argomenti ed è li che il risucchio è tragico…professore a lei capita?

  2. Fabrizio Pianta -

    Leonardo in occasione di un altro post ti ho gia’ accennato alle dote sonore della mia adorata nonnina!!!! Credimi..seder con lei a tavola se c’e’ il brodo a tavola potrebbe essere una tortura della peggior specie…pero’ io l’adoro cosi’ com’e’!!!! E le voglio un casino di bele lo stesso…che vuoi farci….si sopporta!! stammi bene professo’!

  3. Bhe?! Che c’è da guardà? Aspettate che mi pulisca la bocca (e il naso) con la manica della giacca, poi potete commentare.
    Sto a scherzà prufesur…

  4. Ci siamo, è vero però aiutiamoci con la semantica, sarebbe un po’ come dire, in altri termini: raschiare il barile, chi non lo ha fatto? Se poi lo fa una nonnina, ben venga…

    Tuo
    Otto da Montedomini, sai come tirano su li da noi!!!

    ad majora

Lascia un commento