Il nuovo chef del BSJ ed altre storie gastronomiche fiorentine e dei dintorni

0

Il rutilante mondo del cibo e del vino continua a dare belle soddisfazioni in quel di Firenze: intendo per chi ne deve parlare, meno facile capire quanti di questi locali che aprono hanno tempo e modo per consolidarsi ed avere una clientela fedele che possa dare soddisfazioni di tipo economico e di critica. Ogni tanto, fare il punto della situazione è comodo per tutti. Iniziamo

BSJ Peter Brunel è con l’anima e il corpo nella sua terra di origine, il Trentino Alto Adige, dove diventerà il responsabile di un boutique hotel con una ristorazione che si annuncia sempre entusiasmante. Il nuovo chef  in attesa dell’ufficializzazione da parte della proprietà, dovrebbe essere Claudio Mengoni, fiorentino che ha fatto esperienza fuori dalla città natia, partendo da da Gaetano Trovato, ovvero Arnolfo a Colle val ‘Elsa, con ultima esperienza all’Aldovrandi Palace di Roma,  e che oggi torna da protagonista nel capoluogo toscano .

BALDOVINO Pistoia Conviene uscire da Firenze e andare a visitare il locale di Francesco Balloni per provare la cucina di Giulio Gurgugli, sempre allievo di Gaetano Trovato, poi maturato al Combal Zero di Davide Scabin in Piemonte e poi tornato a casa dove esprime una cucina ghiotta, saporita, non certo di maniera

LE FOLLIE DI ROMUALDO Fissata la date per l’apertura della nuova pizzeria di Romualdo Rizzuti, in via San Niccolò 69, nel locale che ha ospitato posti come Filipepe e San Niccolò Bistrot, oltre all’ultima esperienza della Pinsa. apertura per il pubblico il 27 Maggio, con preview prevista per sabato 25 maggio.

FAC Chiude all’ultimo piano di Eataly l’esperienza pensata e creata da Simone Cipriani, Max Vitali e Gemma Perez, che ha convinto tanti della bontà del progetto: quella che è mancata è stata la “location” (passatemi il termine, suvvia!) ed è facile pensare che tutto potrà rinascere in un luogo più consono per il successo che si merita.

Ha chiuso l’enoteca 7 Rosso a San Domenico, tolte le insegne e quindi tutto lascia presagire un nuovo percorso per quella che rappresentava un’enoteca anche divertente nelle proposte, con uso cucina di buon livello.

Ha chiuso anche La Toraia in via Carducci, a due passi dal mercato di Sant’Ambrogio: nuove prospettive per il gruppo  con a capo Enrico Lagorio

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply