Il menu senza prezzo ed altre galanterie

1

Mentre sono a fare lezione in classe, leggendo  il libro di testo , vengono elencate delle regole di comportamento di servizio a tavola: quando arriviamo all’argomento MENU, ovvero da consegnare quello senza prezzo ovvero il “menu per signore” i ragazzi e le ragazze  mi guardano in maniera interrogativa ed esclamano : ” Cosa vuol dire, Profe?”

Giovane bella coppia

 

 

 

 

 

 

 

Alla spiegazione data del perché esista  i maschi strabuzzano gli occhi, le femmine riflettono  e tutti rimangono basiti.

Il concetto di galanteria è quanto di più lontano possa esistere tra i diciottenni di oggi: è vero che cresceranno, che avranno modo di capire ed imparare, ma mi chiedo se avranno modo e tempo di seguire un esempio

Coppia e menuMa la domanda che mi pongo è: esisterà ancora in futuro senza essere accusati di sessismo?

Sugli altri atti di galanteria ancora non si sono scatenate fronde avverse: è ancora giusto che l’uomo entri nel locale per primo onde appurarsi che sia consono alla signora? O che la segua nella salita delle scale e la preceda quando scende? Ho saputo anche di un primo appuntamento a cena, con lui che porta una bottiglia di Amarone, invece di un mazzo di fiori..può andare?

Non parliamo poi di aprire la portiera della macchina e quant’altro. Una scuola di galateo avrebbe sicuramente successo di questi tempi, ma sul menu senza prezzi la discussione rimane ampia ed articolata

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

Lascia un commento