I pantaloncini corti in estate

9

Lo so, sto invecchiando, faccio cose che una volta voi umani…chi mi ha conosciuto nei favoosi anni Ottanta stenteràa crederci, lo capisco: all’epoca giravo con capelli lunghi, orecchini, braccialetti e compagnia cantante. Svelato subito il passato, onde evitare illazioni, andiamo a toccare l’argomento che mi sta a cuore: i pantaloncini corti per gli uomini. Li sopporto solo al mare o in casa, ma non reggo più la vista di attempati signori che, mostrando polpacci glabri e lattiginosi o, al contrario, abbronzati e irsuti, rendono miseranda il pasto al ristorante. Vogliamo poi parlare del mocassino calzato senza calzini(con sarebbe ancora più terribile!!)? Insoma, il buon gusto dove è andato a finire?

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

9 commenti

  1. Caro Leonardo, a parte che al ristorante i pantaloncini corti mentre una persona mangia nemmeno si vedono( visto che le gambe stanno sotto il tavolo), con il caldo addosso è davvero difficile mangiare……se ti dà fastidio guardare le gambe degli uomini…..bè……guarda quelle delle donne che sono, in certi casi, moooolto meglio……….

  2. professore voci indiscrete mi hanno detto che lei gira spesso in mutande bianche…quelle a calzoncino e ciocette e spesso si affaccia a torso nudo con animo mussoliniano a fumarsi una sigaretta con il vento che le muove la sua florida chioma…. che fusto

  3. e a proposito di pantaloncini mi viene in mente un pantaloncino visto ieri sera, al ristorante: tutt’altro che disdicevole, ce ne fossero !!!!

  4. Sotto o appena sopra il ginocchio mi vanno bene, io li porto sempre d’estate.
    Sono quelli sopra il ginocchio, modello mutandone fantozziano, che mi fanno senso sulle gambe degli uomini..

  5. Profe…ancora una volta ha battuto un settimanale dando una notizia in anteprima…su il più venduto settimanale femminile questa settimana c’è un articolo sui vip che, anche se bellissimi, con i pantaloni corti non si posson guardare……secondo me quelli della redazione sbirciano i suoi appunti sul blog… 😉

  6. Uhm… finchè sono semplici uomini, schizzinosi dell’avvenenza maschile ad avere schifo delle mia gambe, che credo perlomeno essere decenti, penso che non mi farò complessi di sorta, perchè molte donne la pensano in modo molto diverso, le altre non mi interessano hanno pudicizie e sono spesso tradizionaliste e mi sa che vogliono continuare a vivere in un modo dove sono solo le donne si devono fare belle o vestire discinte, continuando ad attrarre uomini sempre vestiti e spesso se non puttanieri comunque con mentalità consumistica a senso unico, tipo “io sono andato a segno e questo è ciò che conta”, donne che se vedono un bel ragazzo devono far finta di niente o girare la testa dall’altra parte “l’uomo non è fatto per esibirsi, lo lascino a noi” certo, certo… :). Se poi finisce che l’unica gratificazione per certi uomini è andare a segno, è perchè non sapranno mai cosa significa sentirsi sexy e seducenti, stando a queste donne, ma deve essere il solito cavaliere in giacca e cravatta che “permette un ballo”?
    Non sono un tamarro nè un’esibizionista, sia chiaro seppure, ebbene sì mi piacciono anche i mocassini coi bermuda, ogni tanto con dei calzini molto contenuti, ma tranquilli, solo neri, qualche volta di altri colori e solo alla caviglia. E poi diciamocelo, fa caldo d’estate, non è solo questione di mostrare, ma meglio farlo con eleganza e stile e continuando a tenersi in forma, cosa che prima di tutto fa bene alla salute.

Leave A Reply