I miei supplì di riso..semplicemente fantastici!

0

Ok, non sono uomo del Sud, non ho tradizione in casa di arancini o arancine o supplì, d’accordo, ma l’esperienza sul campo è stata notevole e ripetuta. Ed ho quindi elaborato una mia personale ricetta di supplì, frutto di anni di assaggi, di ripensamenti, di perfezione della cottura, del ripieno più gustoso e avvincente. Poi è chiaro, ne abbiamo di versioni diverse:vegani, vegetariani, di pesce, di carne, misti…e ne preparo molti, ma questi sono quelli che mi piace fare più spesso.

Riso originario, trattato come un risotto, quindi tostato in casseruola con burro, sfumato al vino bianco, aggiunto di cipolla bianca tritata e brasata con burro, quindi portato a cottura con brodo vegetale dove ho messo una puntina di curry e lo zafferano. Cottura prolungatissima, quindi un misto di pecorino e parmigiano, la noce moscata a profumare appena, uova a cementare il tutto e poi raffreddamento in frigo.

Nel ripieno uso: scamorza affumicata, pancetta a cubetti croccante, il tutto fatto aromatizzare in trito di prezzemolo, basilico, scorza di limone, piselli freschi.

le palle sono di media dimensione, per una giusta proporzione tra riso e ripieno, quindi passo in farina, uovo sbattuto, pangrattato misto a polvere di nocciole e mandorle, prima di friggere. Talvolta uso una crema di funghi ad accompagnare, fatta con la vellutata.

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply