Gambero Rosso-Slow Food..è la fine? A Los Angeles salta anche la degustazione dei Tre Bicchieri

0

Francesco Arrigoni scrive sul suo blog quello che da tempo si vociferava: Slow Food e Gambero Rosso si separano dall’edizione della Guida. Qui invece trovate il commento di Stefano Bonilli su “Papero Giallo” e qui quello di Franco Ziliani sul suo blog. Primo commento sui commenti: Francesco fa una cronaca precisa senza dover giudicare, Stefano racconta la sua esperienza, Franco si lascia sfuggire una soddisfazione di troppo. Detto questo, mi fa ridere una cosa: collaboro alla Guida da dieci anni, ma ovviamente le notizie le ho sempre sapute da fonti esterne al Gambero e a Slow Food. Ho fatto parte di Slow Food per 8 anni, e conosco bene le dinamiche che muovono l’associazione(fra l’altro, è uscito anche l’ottimo Giacomo Moioli, dopo Tiziano Gaia). In quel di Bra non è ammesso il dibattito, a suo tempo fu cambiato lo Statuto perchè considerato non democratico, quello che decide Carlin è legge e bisogna solo applicarlo: sarà per questo che i soci italiani non aumentano e invece si diffonde sempre di più in certe nazioni estere? Il legame con il Gambero non è mai stato rilassante, negli ultimi tempi era diventato indubbiamente pesante, la logica che univa era solo quella economica. Facile pensare che, crollata quella, tutto sia andato a carte quarantotto. Da parte del Gambero,  Daniele Cernilli non ha fatto sentire la sua voce, sia in casa che con i suoi collaboratori: intervenne qui su “Quinto quarto” per smentire che si sarebbe mai consumato il divorzio tra GR e SF. Ora su Winenews smentisce, insieme a Roberto Burdese.  A questo si aggiunga che salta la degustazione dei Tre Bicchieri di Los Angeles per ilmancato arrivo del vino! Le colpe si rimpallano tra SF e GR..cosa ci attende nella prossima puntata?

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento