Four Seasons Firenze e grandi Sauternes

0

Che i francesi prendano armi e bagagli per venire in Italia a presentare il loro vino non è cosa da tutti i giorni ma talvolta capita: ieri pomeriggio 12 produttori di Sauternes hanno atteso gli ospiti nei saloni del Four Seasons di Firenze, facendo assaggiare tre annate dei loro vini e poi, la sera, a tavola, sono state stappate le vecchie annate, abbinate ad un menu elaborato da Vito Mollica. Cena impegnativa, verrebbe da dire, perché pasteggiare a Sauternes non è cosa semplice, tanto più sei vini in questione sono 12: bravo quindi allo chef che è riuscito nella titanica impresa. Questo il menu:

Scampo al vapore con ricotta tiepida, arancia candita e grassetti di Cinta Senese

Crema di pollo di Bresse con royale di fegatini e tartufo nero

Cavatelli con carbonara di astice

Quaglia farcita alle albicocche secche con foie gras di anatra scottata e crema di pastinaca

Blu di pecora di Corzano e Paterno

Zuccotto al mascarpone con zabaione alle nocciole

I VINI

Chateau de Myrat 2001 AUSTERO                            

Chateau Doisy Daene 2005 GIOVANE

Chateau Filhot 1998 ELEGANTE

Chateau Guiraud 2000 AVVOLGENTE

Chateau Doisy Védrines 2005 SIMPATICO

Chateau Climens 2002 POTENTE

Chateau d’Yquem 2001 MONUMENTALE

Chateau La Tour Blanche 1997 AMMALIANTE

Chateau Nairac 1988 SUPERBO

Chateau Rieussec 1997 VIVACE

Clos Haut Peyraguey 1998 DIVERTENTE

Chateau Suduiraut  1999 SONTUOSO

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento