Enoteca Pinchiorri e Galateo Ricevimenti all’Istituto Montedomini di Firenze

1

Il ristorante Enoteca Pinchiorri e Galateo Ricevimenti tornano a Montedomini per preparare un pranzo di Natale speciale per gli anziani ospiti dell’istituto

Un pranzo preparato dal ristorante Enoteca Pinchiorri è un’esperienza unica ed emozionante, un sogno proibito per molti che giovedì 16 dicembre diventerà realtà per dei commensali davvero speciali: nello splendido “Giardino d’Inverno” di Montedomini saranno gli anziani ospiti dell’istituto a godere di un pranzo regale.L’appuntamento, fortemente voluto da Giorgio Pinchiorri e da Annie Feolde, da sempre molto sensibili ad iniziative benefiche, è un gesto di amore verso un istituto importante e molto caro alla famiglia Pinchiorri, un gesto che ricorda il rapporto profondo tra il pluripremiato ristorante fiorentino e la città gigliata.La grande e suggestiva sala del “Giardino d’Inverno”, apparecchiata in maniera impeccabile dal Galateo Ricevimenti, che per l’occasione offrirà gratuitamente un servizio da cena di gala, sarà in via del tutto eccezionale teatro di un pranzo memorabile.Ecco il menu preparato per l’occasione dall’Enoteca Pinchiorri:

Crema di broccoli con coda di rospo farcita di cipolla

Risotto al granchio reale e cavolo nero

Classiche “lasagne” alla bolognese

Piccione arrosto con purea di patate all’olio e frittelle di pancetta

Crema di cioccolato bianco caramellata con mele alla vaniglia e rosmarino

Ad accompagnare i piatti quattro vini d’eccezione provenienti da una delle cantine più celebrate al mondo, come quella dell’Enoteca Pinchiorri:

Champagne Pommery Cuvée Louise 1999

Richiari 2009 Poggio Scalette

Gevrey Chambertin Premier Cru 2007 Denis Mortet

Passito di Chambave 2008 La Crotta dei Vigneron

Un appuntamento solidale che fa da appendice al ricco calendario di eventi della Biennale Enogastronomica Fiorentina, rassegna che dal 6 al 22 novembre, ha promosso e valorizzato la cultura della buona tavola attraverso degustazioni, mercati, cene e incontri.

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

  1. la domanda è: i vecchini del Montedomini saranno in grado di apprezzare cotali raffinatezze, o sotto sotto rimpiangeranno la minestrina col formaggino e il pollo lesso con purè somministrati abitualmente? 😀

Lascia un commento