Champagne Pommery Noir e Falltime Extra Dry

0

Partire dalle cifre può dare un’idea più chiara di cosa significa il gruppo finanziario che possiede il marchio Pommery. Quasi 340 milioni di euro di fatturato, che costituiscono il 10% del mercato totale delle Maison di Champagne, il tutto ottenuto con una vendita di 20,6 milioni di bottiglie di Champagne e 2 milioni di bottiglie di Porto. Gli ettari dai quali si ricavano uve adatte alla vinigficazioni sono 7100, dei quali 2520 di proprietà: 893 i dipendenti totali. Il marchio di champagne più famoso è Vranken Pommery, poi si ha il Heidsieck Monopole ed in fine il Charles Lafite: ogni etichetta meriterebbe una trattazione particolareggiata, ma l’aspetto più interessante è l’attenzione che Pommery dà alla cultura, all’arte contemporanea in maniera particolare. Motivo per tornare a parlarne, intanto la descrizione di due champagne

Pommery Noir uvaggio con i tre vitigni dello champagne Pinot Noir, Pinot meunier e chardonnay

Bel colore giallo paglierino, non troppo carico. All’impatto olfattivo, sensazioni floreali, di fiori bianchi anche essiccati, poi un bel fruttato di mela e pera, allietato da elementi agrumati e lievi note speziate di vaniglia. Al gusto mostra una bella vivacità, con un ingresso godibile, gustoso, mai invadente, che lo accompagna ad un finale prolungato ma non insistente. 89

Questo è quello che ne pensava il buon Nero qualche anno fa con abbinamento musicale

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Ylk1WJsh9pg[/youtube]

Pommery Fallltime Extra Dry 10 crus differenti di Chardonnay

Alla vista si presenta di un colore paglierno molto carico, intrigante, con effervescenza persistente. Al naso si mostrano per prime sensazioni di frutti di bosco, come ribes bianco, poi note di erbe aromatiche, come menta ed erba cipollina, qualche nuances speziata e floreale. Bouono l’ingresso in bocca, lodevole, di calibrata ampiezza non immenso ma in grado di soddisfare un palato che cerca equilibrio e lunghezza. Finale non invadente e continuo 88

E qui sempre il Nero con Mirco Mariotti alle prese con il Falltime e Tina Turner

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VPrzG5KlnhA[/youtube]
Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento