Filippi

Carnevale a tavola: le mie frittelle di riso

0

Lo so , le frittelle si fanno per San Giuseppe ma io adoro farle anche per Carnevale. Sono tra i pochi dolci che amo fare e mangiare e quindi..ecco la mia ricetta

Il riso è quello originario, lo faccio cuocere nel latte intero,1 l per 300g, che ho profumato con la vaniglia e con la scorza di lime. Lo zucchero lo metto dopo per non far attaccare il riso e lo faccio sciogliere a fuoco molto basso.Quindi aggiungo una mezza dose di pasta per bignè, che faccio con 150 g di acqua, 100 g di farina, 50 g di burro e 3 uova. Così le frittelle diventeranno molto gonfie. Se ho a disposizione della crema pasticcera, la metto, due cucchiai, non mi metto a farla apposta. Poi amo l’uvetta, che metto a bagno nel rhum: 50 g ben strizzata, che unisco all’impasto, oltre a 50 gi di pistacchi tritati grossolanamente. Poi la frittura: in olio di semi di mais, e alla fine spolverizzo tutto

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply