Bar Sorriso Via Faentina a Firenze

2

E’ un bar di quelli vecchio stile, ovvero con bottega dove si vende un po’ di tutto, dalle sigarette alla schiuma da barba: meta di studenti e anziani del quartiere, gestito da madre con figli grandi. Non ti aspetteresti, in un simile contesto, la scelta di un caffè di qualità: invece questo risulta anche curato, la macchina è ben tenuta. Per il cappuccino si può migliorare, la schiuma è semi densa ma non è sufficientemente cremoso, sul finale viene fuori la schiuma da bollitura. La brioche è senza infamia e senza lode, impasta la bocca, con una crema eccessivamente densa, senza caratteristiche di peso. Ci si può sedere su un tavolino, dove ancora ci sono le tovagliette di plastica. Servizio molto gentile e affettuoso. Capuccino a 1,20 euro, cornetto a 1,201,00

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

2 commenti

  1. massimiliano rosai -

    allora tanto per cominciare io sono un barista da 24 anni e svolgo la mia attivita’ con tanto amore per il mio lavoro in quanto sono venuto via da un posto di lavoro a tempo indeterminato per rigettarmi nel commercio nel 2013 e gia’ questo mi sembra un passo importante con i tempi che corrono, seconda cosa vorrei sapere da chi e’ stato servito in quanto siamo riempiti di complimenti per quanto riguarda il caffe’ il cappuccino e le paste dolci con il prezzo della pasta e del cappuccino a 1,90 fino a due settimane fa dopo un anno di promozione per l’apertura, logicamente con un caffe’ cosi’ buono adesso siamo ritornati ai prezzi normali e ho detto normali che tutti fanno da sempre, terza cosa ritiri subito quella che ha scritto per quanto riguarda i prezzi perche’ la pasta dolce costa 1 euro e non intendo soprassedere sulla falsita’ di questa notizia resa pubblica senza nessun tipo di autorizzazione, aspetto la sua correzione immediatamente, distinti saluti, massimiliano

  2. Allora il prezzo è già stato corretto è stato un errore di battitura e di quello mi scuso. Non ho capito la veemenza di una risposta in un pezzo nel quale faccio rilevare la piacevole sopresa data da un caffè di qualità e di un cappuccino che ha solo la parte finale nella quale si perde, rispetto ad altri bar della città è un giudizio positivo. Magari leggere con attenzione non farebbe scambiare parole di apprezzamento per giudizi negativi

Lascia un commento