Filippi

Arà è Sud a Firenze

1

Tutto è iniziato in via degli Alfani, vicino alla Galleria dell’Accademia, dove la fila di turisti desiderosa di vedere il David di Michelangelo scoprì questo bar con servizio cucina dove venivano servite specialità siciliane. In molti ne sono rimasti entusiasti, il passaparola è corso veloce, ed ecco la mini espansione sotto l’egida di Umberto Montano, l’ideatore del Mercato Centrale di Firenze e di Roma. Prima un piccolo spazio a Firenze, con le specialità siciliane vendute al bar, poi l’apertura di “Arà è Sud” , nei locali che avevano ospitato sempre una creatura di Montano, la prima prova veramente ristorativa. Poi anche l’apertura a Roma e chissà se l’espansione proseguirà. In estate si può amngiare anche all’aperto, siamo in pieno centro storico fiorentino, e respirare un po’ di storia e poco smog fa sempre piacere. All’interno i tavoli sono abbastanza raccolti, una sala con anche il bancone del bar, un arredamento caldo ed accogliente. E’ una varia umanità quella che frequenta il locale, turisti, certo, ma anche molti residenti. Il menu è di quelli che ti farebbe venire voglia di assaggiare tutto, le specialità sono rigorosamente siciliane, ed è piacevole iniziare con le sarde a beccafico, un classico, ben confezionate, peccato per la temperatura: un po’ troppo tiepide. La pasta alla Norma è quasi un obbligo mangiarla, esprime appieno la cucina dell’isola, ma la cottura della pasta risulta troppo prolungata: peccato, il sapore era indubbiamente valido. Il crudo di gamberi rossi di Mazara esprime appieno la freschezza dei crostacei, peccato per l’insalata banale sulla quale sono adagiati. Si chiude con un perfetto cannolo alla siciliana. Carta dei vini impostata su prodotti unicamente siciliani, dai ricarichi abbordabili. Servizio un po’ disattento, cortese ma affrettato. Antipasti dai 9 ai 18 euro, primi dai 10 ai 22, secondi dai 14 ai 22, dolci a 5 euro.

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

  1. Provi il ristorante del club di vela in via alfani. Senza dubbio il miglior cannolo siciliano, anche di molti che ho assaggiato in Sicilia..

Leave A Reply