5 piatti vegetariani adatti alla tavola di Ferragosto

0

“Tortura o piacere? ” E’ la domanda che aleggia al mattino di Ferragosto, nel momento in cui, al risveglio, ci comincia a realizzare che il pranzo si svolgerà in ambiente torrido. E che magari non è stata fatta la spesa per tempo, non è stata organizzata la gita fuoriporta, il mare spaventa per le code  all’andata e al ritorno, ed il cicciaio di persone certo non aiuta a godere il momento. Spendere troppo per un delivery non sembra appropriato e quindi nasce l’esigenza di allestire un pranzo con poca spesa , adatto alla giornata. e quindi vegetariano Alcune idee possibili:

pasta fredda1) SPAGHETTI FREDDI Non sono certo da cuocere in anticipo, vanno piuttosto cotti e freddati al momento. Quello che si può fare prima e si lascia in frigo è il condimento di pomodori freschi pelati e tagliati a cubetti, trito finissimo di aglio, peperoncino, quindi origano, basilico, scorza di limone grattugiata e il parmigiano aggiunto però insieme alla pasta.

2) PANE CROCCANTE PROFUMATO Spezzato e messo in forno. Condito con peperone rosso frullato, origano capperi, acciughe, sedano ed olio EVO

3) INSALATA DI PATATE Lessate, unite a fagiolini appena scottati, condite con yogurt, cetrioli freschi, succo di limone, olio EVO, erba cipollina

4) CIPOLLE AL FORNO divise a metà, arrostire in forno con sale, pepe, olio EVO quindi fetta di mozzarella su ognuna, a fonderefrittata di porri

 

 

 

 

 

 

5) FRITTATA DI PORRI Cotta in forno, con dentro pecorino, sale, pepe, porri brasati con profumo di salvia e rosmarino

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento