5 modi di cucinare gli agretti, o barba di frate o erbette del Negus

0

Di nomi per chiamarli ce ne sono davvero tanti, ma è incredibile come ancora oggi in molti non li abbiano mai mangiati o non li sappiano utilizzare: e sto parlando di agretti, anche se non mancano sinonimi come barba di frate o di cappuccino, che è facile arguire da cosa nasca, o barba del Negus.

agrettiSu quest’ultimo appellativo ho indagato e non potevo pensare si riferisse alla barba ad Hailé Selassié, l’imperatore d’Etiopia, carica che prende il nome di Negus…ed invece è proprio così! Gli agretti non tutti li amano e qualcuno li accusa di essere aciduli e sapere di sapone. Ebbene il fatto che siano ricchi di sodio e che una volta inceneriti veniva ricavata la soda proprio per fare il sapone, forse fa storcere il naso. Ma sbaglia perché sono una verdura appetitosa.

ricette agrettiQualche consiglio su come fare a cucinarli: prima di tutto, vanno puliti in maniera maniacale perché accumulano tanta terra, quindi spuntati sul finale e tolta la parte marrone. Lavaggio accurato, va da se’, quindi cottura. Ora si possono anche mangiare crudi , e conditi come fossero insalata, ma di solito una lieve lessatura o ancora meglio, una cottura al vapore non sono certo male. Conditi con sale, olio, pepe e limone, modello asparagi, ma ecco qualche consiglio diverso.

  1. MODELLO SPAGHETTI Saltati in padella con frutti di mare sgusciati , aglio prezzemolo e peperoncino, e mangiati come fossero pasta
  2. FRITTATA Se uniti alle patate  hanno un sapore ancora più intenso, in questo caso cucinati con salvia e rosmarino,
  3. GRATINATI Parmigiano e burro in abbondanza e poi in forno
  4. RISOTTO Aggiunti solo alla fine, con un tocco di scorza di limone grattugiata e utilizzando mascarpone per mantecare
  5. VEGANI Se unito a cipollotti freschi in padella, quindi capperi, ceci e resi piccanti da peperoncino in polvere aggiunto alla fine

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento