Filippi

5 fuori pasto da non mancare

0

E’ passata l’ora, non siete in Spagna, non riuscite a trovare un posto dove mangiare, a meno che non decidiate di togliervi dall’idea di panino, o altra specialità venduta nel bar o nel ristorante: se tornate a casa, guardate gli avanzi, e decidete cosa fare al momento, ecco 5 consigli utili per riciclare quanto è rimasto in un “fuori pasto” perfetto.

ARANCINO CON PARMIGIANA DI MELANZANE

Vi capiterà di averli avanzati risotto alla milanese e parmigiana di melanzane se siete golosi. Metteteli insieme, passateli in uovo e pangrattato e friggete il tutto. ESTASIANTE

FRITTATA DI LESSO

A leggerla non ispira, mi immagino, ma se ci aggiungete la cipolla rosolata con olio EVO, il peperoncino, il parmigiano, il tutto prende un altro senso SOLIDA

CROCCHETTE DI PATATE E PEPERONATA

Le patate lesse rimaste, il pecorino, e poi una peperonata da urlo: mescolare il tutto, fino a rendere l’insieme morbido ma compatto. Friggere dopo aver passato in farina di mais SENSUALE

PURE’ DI FAGIOLI ALL’UCCELLETTO, SALSICCIA GRIGLIATA , PANE AGLIATO

Sono rimaste le salsicce e fagioli; i legumi si frullano, la parte appartenente al suino  si taglia a fette e si griglia, il pane toscano lo si aglia a dovere: sia come sandwich che come crostone CORPOSO

SPIEDINO DI POLPO BACON A E GUACAMOLE

Il polpo bollito che non ha voglia di diventare insalata; il bacon che vuole essere tagliato a spesse fette e messo sulla griglia; il guacamole rimasto dopo la cena messicana. Cotti in forno e serviti bollenti con la crema fredda INTRIGANTI

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply