5 consigli per un barbecue senza dover essere maniaci del BBQ

0

Tanto vi toccherà, se avete una casa in campagna o con il giardino, appena sarà permesso,anche senza caldo,   ritrovarsi con gli amici ed allestire il  barbecue: meglio allora prepararsi per tempo, cercando di fare dell’occasione una festa.

grigliata pesce

Non siamo ai livelli americani, dove il rito è importantissimo per consolidare anche i rapporti di lavoro (anche se poi il lunedì lo stesso manager che vi ha ospitato a pranzo nel fine settimana,  vi licenzierà con il sorriso sulle labbra) ma la grigliata mista riunisce un folto pubblico di estimatori per una serie di motivi dei più vari. E’ un cibo multi tasking, adatto a golosi e persone in preda alla dieta più estrema, vegan, carnivori, onnivori e vegetariani. Se esiste in compagnia un amico appassionato di tecniche di BBQ, il gioco è fatto, ci penserà lui a sbrigare la cosa, soprattutto per il comparto carne,  altrimenti è doveroso trovare un masochista che ama stare al freddo, o comunque fuori alle intemperie, in grado di sopportare le zaffate di caldo torrido della brace il fumo e quant’altro, oltre ad  avere la capacità di coinvolgere altri compagni di sventura che sottopone alla stessa sorte: i più fortunati sono gli amici dotati di personalità assolutamente non dipendente, che se ne stanno a tavola a mangiare, mentre il tapino  e il suo staff, cucinano, bevono vino per disperazione, solitamente per ingannare la spesa Una volta formata la squadra, cosa cucinare?

grigliata crostacei

1) Tutte carni veloci di cottura tipo salsicce, rosticciana(costine insomma), polpette speziate, petti di pollo, spiedini assortiti, stracci di manzo, selvaggina modello capriolo.

2) Organizzare una sezione vegetariana ben assortita evitando il solito trio fatto da melanzane, peperoni e zucchine, inserendo carciofi, carote, seitan, sedano rapa e finocchi.

3) Preparare una griglia a parte per il pesce, dove possano trovare posto crostacei di piccola taglia e molluschi tipo totani da scottare appena. Ardite ma amate le ostriche grigliate

4) Elaborare  salse fatte in casa   come pomodoro piccante, erbe aromatiche ed olio..con una curiosità: potete fare anche da soli ketchup o  BBQ? Meglio di no, comunque provatela!

5) Porzionare tutto facendo mangiare con le mani le persone: Il bello della grigliata è che si utilizzano solo piatto e bicchiere, il resto è inutile…a parte una vasta riserva di tovaglioli.!

Condividi!

Circa l'autore

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Lascia un commento