5 consigli per sopravvivere nei locali in agosto alla dieta malgrado le ferie

0

Lo confesso, a me questo caldo fa proprio bene,ora che sono a dieta:  ma non mi ha dato alla testa, attenzione! E’ che mangiare diventa particolarmente difficile quando l’afa diventa opprimente, uno diventa inappetente, vuole solo bere, si riempie lo stomaco di liquido che dà quel senso di sazietà indubbiamente benefico in questo periodo. E quindi, come fare per andare in vacanza con gli amici, avere una normale vita sociale, non rinunciare ad inviti a cena, o soste ai ristoranti? Qualche consiglio per farvi capire come me la sbrigo io, anche se è bene dire, ad onor del vero, che mi guardo bene dal frequentare luoghi gastronomicamente rilevanti e, se possibile, mangio (si fa per dire) a casa il più possibile. Eccomi a voi, con consigli politicamente scorretti, che qualunque nutrizionista non leggerà, ma tant’è

COCKTAIL BAR

Affidatevi alle sapienti mani di un barman che vi preparerà aperitivi analcolici a base di succhi di frutta, erbe aromatiche e possibilmente nessuna bibita, che vi caricherebbe di zuccheri inutili e dannosi. Altrimenti, il vecchio acqua gasata, limone, menta e ghiaccio è un evergreen da non disprezzare

CAFFETTERIA BAR

Finalmente scoprirete la bontà del caffè senza zucchero, dei derivati quali ginseng, orzo e tè assortiti, insomma, avrete modo di indugiare al tavolino in amabili conversazioni sorseggiando bevande che altrimenti avreste tracannato in cinque secondi

PIZZERIA

Bloccate subito appetito e salivazione ordinando un’insalata mista che condirete con abbondante limone e aceto. Una volta fatto questo, assistete con calma all’ordinazione delle pizze da parte degli altri commensali, quindi terminate con un piatto di bresaola (ecco il solo utilizzo consentito!), senza rucola, quella almeno no!

GELATERIA

Assolutamente da evitare quelle estive con le coppe variegate da quintali di calorie alla sola vista: meglio leggere il menu e verificare che esista anche una macedonia di frutta o, meglio, la fettona di ananas tagliata a triangoli che non vi farà dimagrire in quanto tale ma vi permetterà di guardare con distacco gli altri che si ingozzeranno di panna e affini

FAST FOOD E SELF SERVICE

Farete un figurone a non mangiare il junk food , del quale gli altri si pentiranno una volta riempito lo stomaco. Cercate nel settore fresco le insalate, disdegnate anche i condimenti, che troverete in busta e terminate bevendo succo d’arancia o, meglio, anche se è estate, spremuta. Magari con un po’ di zenzero perché fa chic!

Credits il fattoalimentare.it

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply