Tortellini in insalata, ebbene sì!

1

Non ci volevo credere, non era possibile, era solo un mio pensiero strano..invece no, mi avvicino con fare guardingo, osservo, indago e poi la triste realtà…sono loro, lo leggo, è così: tortellini in insalata! Ora, già sono accettati cotti in acqua quando una volta era ammessa la sola cottura in brodo. Poi sono stati sdoganati come primo asciutto, con tanto di condimento di panna(sigh!), prosciutto cotto (quando non è spalla..sigh! sigh!) e piselli ( si spera freschi altrimenti surgelati, oppure, orrore! in scatola!!!!), innaffiati da simil parmigiano come se piovesse. A qualunque critica vengano sottoposti la risposta è una sola “Tanto sono buoni!”. Inutile cercare di fare il Don Chisciotte con i mulini a vento, sembrerebbe di fare e quindi si spera che al peggio non ci sia fine e invece? L’insalata fredda preconfezionata, ovvero i tortellini conditi dopo la cottura come un’insalata di riso della peggior specie. Ma non esiste una confraternita de tortellino che tuoni contro tale scempio? Che so , dei cultori della materia che si indignino di fronte a questa proposta? Che dire, vedere la spalla cotta con le olive nere ed altre amenità in bella compagnia, utilizzate per quelli che venivano considerati l”ombelico di Venere”..Una giornata di resistenza gastronomica sarebbe da organizzare lo confesso

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

1 commento

Leave A Reply