Tenace e complesso

0

“Inutile”,se lo ripeteva sempre ogni volta che ci aveva tentato :  lei ci provava  a trovare la maniera giusta per affrontarlo ma non riusciva a scovare il bandolo della matassa, spesso si arrabbiava , sempre con se’ stessa però, perché non riusciva a sopportare la sua indubbia ritrosia a farsi voler bene . Eppure lo sapeva in anticipo che lui fosse un tipo tenace e complesso, che aveva bisogno di cura ed attenzione, e spesso, rispetto all’impegno profuso, la soddisfazione ricevuta non era una gran cosa : era questo però che la intrigava e non poteva negare, a se stessa che lì stava il nocciolo della questione. Perché perdere tempo ed angustiarsi con lui, che appariva così riottoso, quando tanti suoi simili, a lei così piaceva definirli, erano tanto lievi e disponibili? Mai ostici, delicati, accoglienti, erano gli aggettivi che le venivano alla mente..Con lui si erano trovati anche da soli, senza estranei, a confrontarsi vis à vis e il suo continuare ad essere respingente, a volte pungente, sino a fare male, lei non riusciva a sopportarlo a lungo anche se poi ci ricascava . A dire il vero, il pensiero vagava a momenti invece unici, dolci, quando lei, è vero, si era mostrata estremamente disponibile e lui, allo stesso tempo, in grado si soddisfare tutte le sue esigenze. Momenti di vera passione, non mediata, senza che ci fosse nient’altro che la passione pura, definita e semplice  che li legasse. Lì le vette di godimento  raggiunte erano davvero, lei lo spogliava completamente e questo le permetteva di averlo nella sua versione migliore: dolce, invitante, stimolante. Questo le permetteva di indugiare a lungo con lui e per non perdere l’essenza di tale piacere  , qualche volta, non si era fatta problemi nel coinvolgere una sua amica perché lei lo preparasse allo scopo. Un po’ strano d’accordo ma non voleva certo negarselo. Decise così che , malgrado tutto, la frequentazione dovesse continuare , senza scorciatoie legate a fattori diversi: quando lo incontrava, lo doveva mettere a nudo per poi concedersi a vicenda…lei e il carciofo!

Credits ilquotidianodellazio.it

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply