Su come cambia il rapporto professori alunni..

7

Avendo iniziato a settembre il ventisettesimo anno da insegnante, comincio ad avere una discreta esperienza di allievi: mi affascina vedere come il mondo cambia attraverso di loro e quanto sia bello avere la possibilità di stare a contatto con le nuove generazioni. Indubbiamente oggi molta parte del mio lavoro è dedicata al giornalismo, alla scrittura, all’organizzazione di eventi, ma la scuola, pur con orario ridotto, rimane una palestra importante. Mi fa piacere che su Facebook abbia avuto la possibilità di incontrarne alcuni, scoprire che sono padri e madri ( o anche no, ovvio!) e ripenso a quando, nel 1982, mi trovavo con alunni di soli tre o quattro anni di differenza: quelli di oggi potrebbero essere tutti miei figli (sic!). Tra le tante cose che cambiano, ci metto anche il modo di comunicare: anche FB diventa uno strumento utile, soprattutto in una scuola alberghiera, dove capita di doverli contattare per vari lavori. L’ultima scoperta è la creazione di un fan club, “ILLEO”: secondo voi, mi prendono in giro:-))))?

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

7 commenti

  1. Mai, come nel caso del rapporto allievo professore, penso sia stata più opportuna la celebre frase di mr. Wilde, …nel bene o nel male…
    Solo se si è stimati si è presi in considerazione, complimenti professore.

  2. sono un alunno del professor romanelli, e sono qui per precisare il compito del an club “ILLEO”
    Ormai dopo anni da studente, comincio a sapermi “difendere” da professori poco elastici, e al contrario ad avvicinarmi a quelli seri ma contemporaneamente alla mano. abbiamo appurato che il romanelli e’ uno (se non l’unico) professore che ci porta davvero avanti con la carriera, e che se volesse insieme al nostro contributo ci porterebbe davvero in alto. Quindi anche con il consenso dei compagni abbiamo voluto fondare questo fan club per far sentire la nostra presenza “A I PROFE”

Leave A Reply