Io, Leonardo

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un gastronomo, sommelier, cuoco, giornalista, commediografo, scrittore, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Figura eclettica del panorama enogastronomico italiano, ha dapprima svolto l’attività di cuoco, poi quella di insegnante, che esercita tuttora, prima di dedicarsi a quella di critico e scrittore. Interessato a trovare sempre nuove forme di comunicazione, si è cimentato anche come conduttore televisivo e radiofonico, oltre che come commediografo e attore in teatro. Interessato anche all’arte, nelle sue forme più diverse, ha fondato in Italia nel 1995 Arte e Fede-Arc Italia, associazione di guide culturali volontarie operanti nelle principali cattedrali europee.

Insignito del titolo di “Benemerito della vitivinicoltura italiana” nell’anno 2012 da parte della Regione Toscana Creatore e promotore del “Viaggio Artusiano” in occasione di Expo 2015, dieci tappe a piedi tra Firenze e Milano.

 

Il giornalismo

Dal 1995 al 2000 collabora con il trimestrale Slow Food e dal 1996 al 1998 con il trimestrale Slowine edito da Slow Food Editore. Termina le collaborazioni con Slow Food nel 2003.

Dal 1996 collabora con L’Informatore, mensile edito da Unicoop Firenze, distribuito tra i soci della cooperativa. La collaborazione è ancora in atto.

Dal 1998 è direttore della rivista Gola Gioconda, bimestrale toscano di enogastronomia. La rivista chiude nel 2010 e prosegue la sua attività sul web. La collaborazione termina definitivamente nel 2011.

Nel 1995 inizia la collaborazione con il quotidiano l’Unità per la cronaca toscana, in quello che all’epoca fu definito il progetto Mattina. La domenica esce nell’edizione toscana la rubrica “Questioni di Gusto”. Le pubblicazioni locali de ‘l’Unitàterminano il 30 giugno 2013 ed il 1º agosto 2014il giornale cessa la sua uscita.

Nel 2000 inizia la collaborazione con uno dei principali siti internet di gastronomia e ricette Mangiare Bene, sul quale fa il suo esordio sul web. Termina la collaborazione alla fine del 2009.

Nel 2006 inizia la collaborazione con i quotidiani del gruppo Epolis, in particolare con la testata “Il Firenze“. La chiusura della testata avviene nel giugno 2010.

Nel 2006 apre il blog enogastronomico denominato “Quinto quarto” (quintoquarto.simplicissimus.it). Nel 2012 il sito si trasforma in www.leonardoromanelli.it

Nel 2010 diventa direttore della collana gastronomica “Get a Taste” della casa editrice Romano Editore incarico che lascia a fine 2011.

Nel 2011 apre un blog sul portale del’Unità dal titolo “Carne tremula”. Sempre nel 2011 collabora attivamente con recensioni di ristoranti sul sito web “Dissapore”, collaborazione terminata alla fine del 2012, e sui vini sul sito web “Intravino”, collaborazione ancora in atto.

Nel 2013 inizia la collaborazione con il sito “Cucchiaio.it” scrivendo recensioni di ristoranti

Nel 2015 inizia la collaborazione con il sito internet “Food24”, testata del Sole 24 Ore e con il sito web www.gamberorosso.it.

 

Le guide

Dal 1996 inizia la collaborazione con la guida Osterie d’Italia edita da Slow Food che termina nel 2006.

Nel gennaio del 1997 è chiamato da L’Espresso a segnalare i locali del comprensorio fiorentino per la guida I ristoranti d’Italia, per la quale nel 2001 diventa responsabile della regione Toscana. La collaborazione termina nel 2009.

Nel 1998 edita con AIDA, la stessa casa editrice di Gola Gioconda, Cento Tavole di Toscana e Cento vignaioli di Toscana.

Nel 1998 figura tra i coautori della guida Vini d’Italia edita da Gambero Rosso e Slow Food, mentre dal 2001 al 2006 lavora anche per la Guida al Vino quotidiano, edita sempre da Slow Food. Da allora continua ad essere un redattore della Guida per la Toscana del Gambero Rosso.

Dal 2001 è autore dell’Almanacco del Bere Bene del Gambero Rosso Editore che diventa poi “Bere bene Low cost”. La collaborazione terminata nel 2010 è stata ripresa nel 2014.

Nel 2005 inventa la guida dei ristoranti di Firenze e provincia denominata Pappa e Ciccia che avrà poi altre due edizioni.

Nel 2010 inizia la collaborazione con la guida dei Ristoranti d’Italia e Mangiare Bene low cost del Gambero Rosso.

 

La televisione, gli spettacoli, le attività culturali

Nel 1998 scrive e mette in scena la commedia Dietro le quinte di una cena al teatro Puccini di Firenze.

Nella stagione televisiva 20022003 partecipa, in qualità di esperto, alla trasmissione televisiva La prova del cuoco su Raiuno.

Nel 2004 esordisce come autore e conduttore in televisione con il talk show Di vin parlando per l’emittente toscana Canale10, trasmissione che termina nel 2008.

Creatore ed organizzatore dei premi letterari “Galeotta fu la Cena” e “La ricetta raccontata”.

Organizzatore di rassegne cinematografiche legate al cibo e al vino al Teatro Puccini, al teatro Odeon e allo Spazio Alfieri di Firenze dal titolo “Assaggi di cinema”.

Coautore del talk show teatrale Gola gioconda show andato in scena al teatro Puccini di Firenze nel mese di febbraio 2006.

Nel 2006 viene scelto come protagonista del programma televisivo Chef per un giorno, in onda la domenica mattina su LA7, in qualità di critico gastronomico. In seguito il programma viene spostato al sabato sera e trova la collocazione definitiva per la domenica sera. Nel 2015 ogni giorno le repliche sono trasmesse, al mattino e alla sera su LA7D. Nello stesso anno interviene come ospite fisso alla trasmissione Sabato e domenica e… la Tv che fa bene alla salute in onda la mattina del fine settimana su Rai Uno.

Consulente artistico della manifestazione “Dolcemente Prato” edizione 2007 e 2009.

Consulente artistico della manifestazione “Degustibooks” che si svolge all’interno del Festival della creatività di Firenze 2007. Confermato per l’edizione 2008, 2009,2010 e 2011, anno in cui “Degustibooks” viene organizzato senza il supporto del Festival della Creatività. “Degustibooks” avrà la sua ultima edizione nel 2012quando si svolge nell’ambito della Biennale Enogastronomica Fiorentina.

Consulente artistico per la manifestazione “Cene Galeotte” che si è svolta nel carcere di Volterra nel 2008. Confermato per l’edizione 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13, 2013/14 e 2014/15.Nel 2015 ricopre la carica di direttore artistico per “Aperitivi Galeotti” che si tengono nel carcere di Sollicciano a Firenze.

Direttore artistico della Biennale enogastronomica fiorentina, che si è svolta a Firenze nel mese di novembre 2008. Confermato per l’edizione 2010, 2012 e 2014.

Nel 2008 mette in scena al Teatro del Sale di Firenze il monologo Come diventare sommelier in 50 minuti da lui stesso scritto; a febbraio 2009 replica, sempre al Teatro del Sale, a grande richiesta, anche nei mesi successivi. Scrive poi il monologo Volevo diventare pasticcere e Confessioni di un critico enogastronomico messi in scena a Firenze e in varie città italiane.

Nel 2009 è curatore dell’opera Chef Academy che esce in supplemento con il quotidiano La Repubblica e il settimanale L’Espresso.

Il 1º maggio 2010 chiude la Notte Bianca Fiorentina alle 5 del mattino con il suo monologo Volevo diventare pasticcere.

Nel settembre 2010 prende parte alla trasmissione Cuochi e fiamme, in onda su La7d, condotta da Alessandro Borghese, in qualità di giudice.

Nel 2011 è protagonista del capitolo A cena con il critico del libro Lo chef è un dio, Feltrinelli scritto da Ilaria Bellantoni.

Nel marzo 2011 è ideatore e conduttore del “Pellegrinaggio Artusiano”, cammino a piedi tra Firenze a Firenze in occasione del Centenario della morte di Pellegrino Artusi.

Per la Notte Bianca Fiorentina il 30 aprile 2011 e il 30 aprile 2012 mette in scena al Cinema Odeon di Firenze Il film è servito, spettacolo di cinema alternato a monologo avendo come tema il cibo, replicato poi in altri teatri e cinema italiani.

Sempre al Cinema Odeon di Firenze Il film è servito viene messo in scena nel settembre 2011 con spezzoni di cinema aventi come argomento il vino.

Nel 2014 diventa direttore artistico della manifestazione “Foodstock” tenuta a Pontassieve nel mese di settembre.

Nel 2015 diventa direttore artistico della parte food della Mostra dell’Artigianato di Firenze.

 

La radio

Nel mese di ottobre 1996 collabora con Radio Monte Serra, parlando di cucina tipica regionale.

Nel mese di gennaio 2005 inizia la collaborazione con Radio Toscana in qualità di autore e conduttore della trasmissione Alla faccia del colesterolo. Ogni giorno cura la trasmissione Un vino al giorno in onda per 1 minuto alle 12.30. Nel 2011 la trasmissione settimanale prende il nome di Di vin parlando ed ogni giorno fornisce una ricetta. Nel 2012 ricomincia con la formula della trasmissione al sabato Alla faccia del colesterolo ed ogni giorno, alle 12.30, una trasmissione dal titoloUna ricetta al giorno.

Dal gennaio 2015 la trasmissione prende il titolo di “Aspettando l’Expo” e poi “Ecco l’Expo”, mentre iniziano, al mattino alle 8, “Le colazioni di Leonardo” con Alessandro Masti.

 

Internet

Nel 2010, insieme ad Andrea Gori inventa la trasmissione per il canale YouTube legata al vino, dal titolo Il Rosso & Il Nero. Nel 2011, sempre insieme ad Andrea Gori, diventati ufficialmente “Il Rosso & Il Nero”, inventa e produce una nuova trasmissione sul vino per il canale YouTube dal titolo Le parole del vino. La trasmissione riprende nel 2014, fatta da solo, trattando, in ogni puntata, di una lettera. Inizia la trasmissione Le Delizie di Leonardo nell’agosto 2014, video ricette di sua creazione per il canale Delizie Club. Nel 2015 diventa Coordinatore del portale “Qualitamagazine.com”

 

I libri

  • Il porto, Nardini Editore, 1997
  • Ricette delle osterie di Firenze e dintorni, Slow Food, 1997
  • Cento tavole di Toscana, Edizioni Aida, 1998
  • Cento vignaioli di Toscana, Edizioni Aida, 1998
  • Il Prosciutto, Nardini Editore, 1999
  • Il Barolo, Nardini Editore, 1999
  • La Barbera, Nardini Editore, 2000
  • Il Brunello, Nardini Editore, 2000
  • Il Marsala, Nardini Editore, 2001
  • Olio di oliva, Mondadori, 2001
  • Viaggi in Toscana, Edizioni Aida, 2001
  • Le aziende e i vini del Chianti Classico, Geo Mondatori, 2002
  • Salumi d’Italia, Nardini Editore, 2002
  • Cultura e tradizione dell’olivo a San Gimignano, Edizione Aida, 2002
  • La via artusiana percorsi e vie della tradizione tra Romagna e Toscana Edizione Aida, 2005
  • Pappa e ciccia. Guida ai ristoranti di Firenze e provincia Edizione Aida, 2005
  • Il Brunello, Nardini Editore, 2006
  • Ricette della montagna fiorentina, Aska Edizioni, 2006
  • Le parole del vino. Guida allegra e leggera alla degustazione, in collaborazione con Marco Ghelfi, Edizioni Aida, 2006
  • Pappa e ciccia, Edizioni Aida, 2006
  • Pappa e ciccia, Edizioni Aida 2008
  • Vino le parole per dirlo Edizioni Corrado Tedeschi 2008
  • Il libro delle frattaglie, Romano Editore 2011
  • La birra in tavola e in cucina, Mondadori Electa Editore 2013
  • Una ricetta al giorno, Radio Toscana Editore 2013