Il nuovissimo Galateo servirebbe a molti

0

Qualcuno ha già pensato di scrivere la nuova versione del Galateo, redatto da Monsignor Della Casa, inserendo tutta una serie di novità legate al cambio di oggetti in uso comune, dal telefonino al tablet, passando per gli occhiali da sole, che all’epoca non esistevano, ma l’effetto sperato ancora non è visibile: la maleducazione regna sovrana e a tavola questo appare in maniera sempre più evidente. A partire da chi lavora evidentemente, ma anche di una clientela sempre meno abituata a gestire i rapporti sociali. Uno degli esempi più clamorosi è il semplice versare l’acqua a tavola. già a volte viene consegnata senza aprire la bottiglia (sic!), ma se il cavaliere nemmeno accenna a servirla alla sua compagna, sarebbe un segnale evidente di come la cena parta sotto i peggiori auspici. Nel caso del cameriere, chiedere per chi sono le portate e poi mettere il piatto prima al maschietto imporrebbe un corso accelerato di riqualificazione. Non mi pronuncio sull’uso del telefono in quanto tale, parlare a voce alta dà noia in un treno e in una sala d’aspetto , figurarsi al ristorante: per le foto, sono il primo a farle, essendo lavoro, l’importante è risultare discreti e non fare sceneggiate da star della macchina. Piuttosto gli occhiali da sole: mangiare con gli occhiali in un locale chiuso è già di per se’ straniante, ma ancora peggio quando gli stessi sono appoggiati in testa modello cerchietto per capelli: aiutatemi a trovare un termine peggiore di tamarro, per favore, basta toglierseli e riporli nell’apposita custodia, è semplice ed economico! E la sedia che non viene scostata alla signora che si mette a tavola, il fumare anche nei tavoli all’aperto senza chiedere il permesso…di materiale per un libro ce ne sarebbe in effetti…Credits nonsidicepiacere.it

Share.

About Author

Leonardo Romanelli (Firenze, 14 novembre 1963) è un giornalista, sommelier, gastronomo, autore e conduttore radiotelevisivo italiano.

Leave A Reply